“Incandescente” è un magazine, una piattaforma online, in cui sono raccolte le storie scritte e illustrate dai detenuti di San Vittore che hanno seguito il mio laboratorio, iniziato lunedì 22 ottobre 2018. L’esperienza in carcere è stata per me travolgente. Nonostante sia stata molto più dura di quello che mi aspettavo, è prevalsa in me una forte motivazione nell’aiutare questi ragazzi a lavorare ed investire le proprie energie su qualcosa che li avrebbe potuti aiutare ad evadere, in qualche modo: la creatività. “Incandescente” non è un semplice magazine, ma un contenitore di umanità attraverso storie ed immagini, che sono preziose, depositarie di materiale umano vulnerabile e infinitamente delicato, proprio perché nasce in cattività.